Estrarre e convertire i brani di un CD audio con Ubuntu

In questo articolo vedremo quanto sia facile – grazie ad Ubuntu – estrarre le tracce contenute in un CD audio, convertirle in formato FLAC e aggiornare i relativi metadati per 1) disporre di una copia di backup nel caso in cui danni accidentali rendano il disco illeggibile e 2) poter ascoltare la musica anche sul vostro smartphone, tablet, … .Continua a leggere…

Annunci

Installazione manuale del kernel Linux su Ubuntu

Devo ammetterlo, pur essendo una persona che ama sperimentare – mosso da curiosità – le nuove versioni del software appena disponibili, ho imparato in fretta che non è affatto una buona idea, soprattutto se si dispone di un unico PC (e con quello ci si “lavora”). Grande intuizione, mi direte! Come darvi torto… .

Ma veniamo a noi. Prima d’ora non mi ero mai spinto ad intraprendere la strada (apparentemente impervia) dell’installazione manuale del kernel Linux: in fin dei conti si tratta di un’operazione delicata, vuoi per la durata della procedura vuoi perché un singolo errore può rendere il sistema inutilizzabile. L’esperienza sul campo mi ha dimostrato che ci vogliono pazienza e attenzione, ma la soddisfazione che se ne ricava è impagabile. In questo post mi accingo dunque a mostrarvi come farlo (e a rimediare ad eventuali problemi “postumi”).Continua a leggere…

Rimuovere un’applicazione installata manualmente su Ubuntu (e altre derivate Debian)

Uno dei punti di forza dell’ecosistema delle distribuzioni Linux consiste nella facilità di installazione e aggiornamento di una moltitudine di applicazioni accessibili mediante i gestori dei pacchetti: nella maggior parte dei casi non occorre andarsi a scaricare il programma dal relativo sito ufficiale, sperando che sia provvisto di meccanismi di aggiornamento automatico, ma l’intero processo è gestito dal sistema operativo. Per farsi un’idea, la distribuzione Debian (da cui deriva e attinge Ubuntu) conta circa 40.000 pacchetti, tra componenti di sistema e applicazioni di terze parti.

Ci sono comunque dei casi in cui l’applicazione dev’essere scaricata e installata manualmente (ad esempio Ubuntu Tweak): come fare tuttavia a disinstallarlo in caso di bisogno? Se cercate la risposta a questa domanda, non vi resta che proseguire nella lettura.Continua a leggere…

Guida all’installazione di GNOME su Ubuntu 12.04

Avete installato Ubuntu 12.04 e non vi trovate a vostro agio con Unity o volete sperimentare qualcosa di diverso? Nessun problema: installare un ambiente desktop alternativo (e ce ne sono davvero per tutti i gusti e le esigenze, come GNOME, KDE, Xfce …) non richiede particolari sforzi, e in questo post vedremo come installare GNOME 3 su Ubuntu 12.04 (e comunque si, c’è anche una variante adatta ai nostalgici di GNOME 2).Continua a leggere…

Guida al post-installazione di Ubuntu 12.04

Avete appena terminato di installare sul vostro PC l’ultima versione di Ubuntu? Allora siete arrivati nel posto giusto: in questo post vedremo le operazioni essenziali da svolgere subito per disporre di un sistema davvero completo: l’aggiornamento del sistema, l’installazione di driver proprietari, codec e librerie per la riproduzione di contenuti multimediali e web, la rimozione di funzionalità indesiderate, …Continua a leggere…

[Debian & co.] Completamento automatico dei comandi nella shell

Se utilizzate più o meno regolarmente la linea di comando (in ambiente Linux ma non solo) avrete sperimentato la comodità del completamento automatico dei comandi (e dei percorsi nel filesystem): è sufficiente inserire i primi caratteri del comando e premere il tasto TAB perché venga completato automaticamente il nome del comando (qualora i caratteri inseriti lo identifichino univocamente) o venga proposta la lista completa dei comandi che iniziano con tale sequenza di caratteri; tale funzionalità ha la duplice utilità di farci risparmiare tempo e di assisterci se non ricordiamo esattamente il nome di un comando, ma solo l’inizio. Nella maggior parte delle distribuzioni (Ubuntu in prima fila) questa comoda funzionalità è disponibile sin dal primo avvio, ma in certi frangenti può essere necessario effettuare alcune operazioni per attivarla: vediamo insieme quali.Continua a leggere…